Kendo nelle Marche


Lascia un commento

Stage Calcinato (BS)

  English version

Il 19 ed il 20 luglio si è tenuto a Calcinato (BS) uno stage condotto dai M° 7 Dan Reshi Lorenzo Zago e Livio Lancini.

Tutto è iniziato con una introduzione del M° Zago sul tema del seminario, con la relativa spiegazione. Il SUKI, inteso come “un’apertura fisica e/o mentale nell’avversario”.

Tutti gli esercizi del seminario erano volti a metterci in grado di poter riconoscere suki nell’esatto momento in cui si “manifesta”, in modo da poterne approfittare e fare ippon.

E’ stato sottolineato che per “ottenere” suki non bisogna aspettare in maniera passiva ma avere un atteggiamento propositivo in modo da andare a creare “un disagio” nell’avversario che si trasformerà in una chance da sfruttare.

Ci hanno diviso in 2 gruppi il primo fino a 2 dan ed il secondo da 3 dan a salire. I maestri si sono alternati nella conduzione.

Sabato con il M° Lancini abbiamo studiato come far reagire motodachi e creare quindi suki attraverso il nostro seme, per poi adattarci e di conseguenza colpirlo (questo necessitava di poter passare in maniera fluida da omote a ura oppure cambiare “al volo” tecnica di attacco).

Domenica con il M° Zago nella mattinata abbiamo studiato i Kendo no Kata curando molto nella parte finale la respirazione facendo delle “vocalizzazioni” durante la fase di avvicinamento.

Questo rendeva tutto più difficile e faticoso dato il maggior utilizzo di hara. Nel pomeriggio invece abbiamo studiato le oji waza non più come un uchikomi ma come se fosse una parte del jigeiko costruendo l’azione insieme al compagno per portarlo poi ad attaccare.

E’ stato un seminario molto impegnativo dove i maestri hanno puntato sulla qualità degli esercizi a  mio parere cercando di insegnarci il modo in cui poter andare a relazionarsi con il compagno e di vincerlo prima di averlo colpito.

Ringrazio i Maestri Lancini e Zago colonne portanti del Kendo Italiano per gl’insegnamenti e per la preziosa esperienza che è stato per me questo evento, spero di poterli vedere in maniera così “sinergica” presto.

Paolo Molinaro – Resp. Kendo Perugia Fudoshin Kai

www.kendoperugia.onweb.it