Kendo nelle Marche


2 commenti

12° All Japan Kendo 8° Championship

Completamente rapiti dal successo italiano agli ultimi europei, non abbiamo avuto l’occasione per introdurre adeguatamente il classico torneo riservato agli 8°dan di Kendo, che ricordiamo è attualmente il massimo livello raggiungibile da un kendoka in quanto sia il 9° che il 10° sono stati rimossi.

Andiamo quindi diretti al tabellone completo dove vediamo nomi illustri del kendo moderno essere stati eliminati al primo turno, segno che il livello è stato come in passato a dir poco elevatissimo.

E’ Inadomi Sensei il nuovo campione della 12° edizione di quest’importantissimo torneo dell’AJKF e grazie allo staff media della federazone giapponese siamo in grado di pubblicare su questo blog le tradizionali compilation d’ippon.

…ed il video integrale della finale tra Inadomi Masahiro ed Higashi Yoshimi.

Annunci


Lascia un commento

All Japan Kendo 7° dan Invitational Championship

  English version

credits – Go!

Torniamo in Giappone per un evento di prim’ordine.

Il 2 febbraio scorso si è tenuto al Kanagawa Kenritsu Budokan l’All Japan Kendo 7° dan Invitational Championship.

La lista dei kenshi è al seguente tra cui spiccano diversi big del kendo mondiale:

Tsuyoshi SUZUKI

Takumi CHIKAMOTO

Kiyoshi IGUCHI

Takahiro NABEYAMA

Jun NAKATA

Satoru HARADA

Mitsunobu SATO

Kentaro TAKENAKA

Shoji TERAMOTO

Takeshi TANAKA

Koichi SEIKE

Masaomi HOJO

Tadaomi HOJO

Susumu TAKANABE

Taro KOSEKI

Yuichi YONEYA

Ovviamente per un livello così alto non poteva esser “da meno” la serie di Shinpan invitati per l’occasione.

Anche qui troviamo Maestri molto conosciuti anche fuori dal Giappone:

Hiroshi YANO

Yoshimi HIGASHI

Kunihide KODA

Tanetoshi TERACHI

Norio OSAWA

Toshiya ISHIDA

Masahiro MIYAZAKI

Tsuneharu SOMEYA

Fumihiro MIYAZAKI

Yoshihisa ETO

Dalle foto pubblicate in rete si nota un clima particolarmente cordiale tra tutti i partecipanti

Qui sotto alcuni higlights della competizione

Il risultato finale del torneo ha decretato:

1° Tadaomi HOJO (Kanagawa)

2° Susumu TAKANABE (Kanagawa)

3° Masaomi HOJO (Kanagawa)

3° Mitsunobu SATO (Miyagi)

*** *** ***

Aggiornamento 6° Trofeo dell’Adriatico:

Dopo l’En Kei Kan Verona, oggi ringraziamo dell’iscrizione i ragazzi dellIwa No Hana di Padova che per la prima volta verranno a Gradara e condivideranno con noi e tanti altri l’inaugurazione del nostro dojo Ikendenshin.

Iscrizioni entro e non oltre mercoledì 12 Febbraio 2014.


Lascia un commento

Terachi Tanekoshi

Grazie al prezioso contributo del nostro amico Dado (vedi intervista al link https://kendonellemarche.wordpress.com/2013/03/04/ishiyama-sensei-intervista-a-leonardo-brivio/) possiamo raccontarvi qualche aneddoto riguardo Terachi Tanekoshi Sensei.
Takenoshi è il più grande di quattro fratelli maschi, tutti professionisti di Kendo. Più precisamente, tre di loro sono nella Polizia di Tokyo e uno nella Polizia Imperiale.
Sia Takenoshi che il secondo Kenjiro sono 8° dan kyoshi, mentre il terzo e il quarto sono 7 dan.  Kenjiro ha fatto da coach insieme a Eiga per la Nazionale Giapponese a Novara 2012.
Terachi Tanetoshi nasce nel 1960 a Kagoshima, nel Kyushyu. Entra nel mondo del kendo alle elementari, e già da studente liceale si fa notare per il suo Kendo.
Da universitario comincia a “scrivere” un lungo curriculum di vittorie, tra le quali è assoluto necessario segnalare almeno quanto segue:
  • 8 volte vincitore  Campionati Nazionali della Polizia a squadre
  • 2 volte vincitore Campionati Polizia Individuali
  • 3 presenze in Nazionale ai Campionati Mondiali di Seoul, Toronto, Parigi
Ed inoltre, ha partecipato 7 volte agli All Japan Championship arrivando per 2 volte ai quarti di finale.
Attualmente è allenatore responsabile della squadra della Polizia di Tokyo.
Ah, dimenticavamo di dirvi che anche sua moglie non scherza! Per en 6 volte ha vinto gli AJKC femminili ed ora è 7°dan.
Che famiglia!! 😀
Vi lasciamo qualche video interessante di circa 30 anni quando Terachi sensei era 5°dan e se la vedeva con altri futuri Hachidan.
In sequenza Yamanaka Yosuke, Saga Yutaka e Sakata Hideharu.