Kendo nelle Marche


Lascia un commento

Scansano 2014 – Campo Estivo

  English version

credits – Ittoryukaivaldelsa

Anche quest’anno l’Associazione Ittoryukai Valdelsa ha organizzato e gestito il Campo Estivo per bambini e ragazzi a Scansano, nella Maremma toscana.

All’interno dell’Azienda Agricola Podere Novo ci siamo trovati a passare una settimana, da domenica 29 Giugno a domenica 6 Luglio, con questi splendidi ragazzi:

Arturo da Milano, Julien da Voghera, Giulia da Genova, Jun, Emanuele, Enrico e Leon da Brescia, Emma e Dorotea da Verona, Alice da Pesaro, Davide ed Irene da Bologna, Matteo, Taro, Daigo e Jacopo da Siena.

Quest’anno sono stato accompagnato da due miei allievi adulti che si sono dimostrati preziosissimi, Mike e Stefania; hanno cucinato per tutti e svolto un sacco di attività interessanti negli orari dove non c’era allenamento. Sono stati molto apprezzati da tutti i ragazzi, oltre al fatto che Mike con il suo inglese ha dato un tocco di internazionalità e di “ humor britannico” al Campo.

Le attività sono state varie e divertenti; tiro con l’arco, le terme di Saturnia, piscina, smontaggio e manutenzione shinai, funambolismo, escursione al fiume, parlare inglese, giochi di tutti i tipi, pittura, gita al mare, origami. La corsa al mattino prima di colazione e i seguenti suburi all’aperto hanno provato i ragazzi e fatto apprezzare loro il contatto con la natura: abbiamo trovato una tartaruga nel bosco e tutti si sono fermati incantati ad osservarla…..anche nel fiume era un piacere vederli sguazzare a piedi nudi nell’acqua rinfrescante, scalzi nel fango!! Hanno avuto un contatto estremo con una natura ancora rude e priva di “cortesia”, vera e genuina; dalle piante agli animali hanno osservato e annotato tutto, pieni di meraviglia per ciò che il mondo circostante offriva loro (la maggior parte viene dalla città): mucche, piante di tutti i tipi, l`orto, le pecore, frutta sugli alberi, gechi, gatti e farfalle.

E veniamo al kendo…..in primis e` emerso subito che rispetto allo scorso anno il livello è decisamente cresciuto. Sono stati formati due gruppi sin dal lunedì; il primo gruppo “Base” con bambini più piccoli e con bagaglio tecnico minore, il secondo “avanzati” con ragazzi più grandi di età e/o di maggior esperienza.

Il primo gruppo ha lavorato bene e sono state consolidate le basi, fatte le nove forme dei “Bokuto ni yoru Kihon Keiko hou”, vasche di suriashi, fumikomiashi, kihon, esercizi a coppie, suburi, ed ovviamente tanto uchikomi e kirikaeshi. Il secondo, dopo un breve ripasso di base e delle nove forme, ha affrontato di petto la parte tecnica, con serie di colpi grandi e piccoli dalle varie distanze, tecniche di risposta in gruppi di 4, jigeiko ogni giorno, shiai, i primi 5 kendo no kata, kakarigeiko e kirikaeshi. I kata sono stati particolarmente sentiti e così lo shiai, dove si sono arbitrati da soli, entrando quindi anche nella difficoltà del giudizio e nella presa di responsabilità.

Entrambi i gruppi erano di prevalenza maschili, e quindi nota di merito va alle ragazze che hanno tenuto davvero duro e così è stato per i più piccoli, che non hanno fatto un suburi in meno degli altri. Davvero lodevole.

Il sabato e` stato dedicato al mare e allo svago…anche se in pineta abbiamo portato i bokuto e fatto Kihon, suburi, Kendo no kata e Kihon keiko hou.

credits – Ittoryukaivaldelsa

Alla sera poi tutti insieme ci siamo trovati attorno a un gran fuoco di bivacco, per cantare e danzare, alla fine di una dura settimana di pratica. L’ultimo giorno, domenica, si è tenuta una sintesi del lavoro svolto durante la settimana, con i due gruppi che hanno fatto vedere a genitori ed istruttori quello che avevano imparato.

Sono stato supportato nel ruolo di motodachi dal mio amico Tomaso venuto a trovarci per l’occasione; i ragazzi si sono impegnati al massimo a fare uchikomi su di noi e alla fine è venuta fuori una mattinata piacevolissima!! Se la disomogeneità è un fattore decisamente invalidante per un allenamento tecnico, devo dire che però è emerso sempre di più l’aspetto umano, l’amicizia fra i ragazzi, la disponibilità verso i più piccoli, l’ammirazione verso i più grandi, la solidarietà e l’affiatamento del gruppo.

E’ stato illuminante vedere quanto il kendo sia solo un tramite che mettiamo a disposizione per allacciare rapporti, per cementare amicizie, per formare persone valide che portino nel mondo quello che imparano: non è il debana kote fine a se stesso che ci interessa, ma il fatto che questi ragazzi sudino e vivano insieme esperienze che vanno oltre l’aspetto tecnico.

Per questo reputo che sia fondamentale offrire loro qualcosa di più che un seminario e un letto e una cena, e quale migliore location se non la Natura stessa? Dobbiamo riscoprire la bellezza delle iniziative fatte per piacere, per il gusto stesso di farle; la voglia e il piacere di stare insieme, di con­dividere davvero qualcosa, una comune­unione senza secondi fini. La Natura aiuta molto in questo, i bambini non hanno bisogno di tante cose quando sono insieme al mare, o in un prato.

credits – Ittoryukaivaldelsa

Facciamoli giocare all`aperto!!!

Non nascondo che l`organizzazione e` la chiave della riuscita del progetto; gestire un simile evento nei minimi dettagli richiede mesi e mesi di lavoro, di ricerca, di pensieri e di indagini, ma la soddisfazione dei ragazzi e dei genitori a fine Campo ci sostiene e vi assicuro che ripaga abbondantemente.

Ringraziamo infinitamente i ragazzi per la loro partecipazione e impegno, e tutti i genitori e gli istruttori per la fiducia ed il supporto che ci hanno dato!

Che altro dire… grandi novità sono previste per il Campo Estivo 2015!

…quindi state in contatto!!!

Leonardo Brivio – Ittoryukaivaldelsa

ittoryukaivaldelsa.wordpress.com

Annunci


Lascia un commento

Best of Kendo 2013

Una  raccolta d’ippon davvero entusiasmante per caricarvi a dovere in vista del 6° Trofeo dell’Adriatico

Per maggiori informazioni consultare il programma al seguente link.

http://trofeodelladriatico.wordpress.com/programma/


Lascia un commento

The Crow

Corvo ikendenshin kendo Pesaro fano kendo nelle marche

Yamamoto Shunkyo

 

4 settimane al “6° Trofeo dell’Adriatico” del 15 e 16 Febbraio 2014

Teaser

https://kendonellemarche.wordpress.com/2013/12/09/teaser/

Trailer

https://kendonellemarche.wordpress.com/2014/01/15/trailer-6-trofeo-delladriatico-di-kendo/

Programma

http://trofeodelladriatico.wordpress.com/programma/


7 commenti

Enbu Taikai al 6° Trofeo dell’Adriatico

credits – andhong09

Quest’anno il Trofeo, oltre allo Stage tenuto dal M°Bellisai ed ospitare l’inaugurazione ufficiale del nostro dojo, avrà un nuovo appuntamento al quale teniamo particolarmente.

L’Enbu Taikai, una piccola novità che speriamo possa acquisire negli anni sempre più importanza.

L’ Enbu (esibizione) consisterà in shiai dimostrativi tra kenshi 5° o 6° dan con l’intento di divulgare una concezione “evoluta” di shiai in cui le differenze tra kendo “da gara” e “da esame” (perdonateci la semplificazione) si assottigliano fino a scomparire.

In cosa consiste?

Gli incontri si svolgeranno al termine dello stage mattutino del sabato e saranno senza limite d’ippon.

Sarà presente un unico arbitro che segnalerà soltanto gli ippon “eccezionali”.

Considerando la valenza dimostrativa dell’evento, i partecipanti che abbiamo contattato, se vogliono potranno anche scegliere con chi combattere.

Ogni coppia sosterrà un solo incontro.

Anche dal punto di vista formale cercheremo di osservare alla lettera il protocollo e la solennità necessaria.

Lo scopo

In Italia non vi sono molte occasioni in cui neofiti possono assistere a shiai tra kenshi di un certo livello. Soprattutto con questo tipo di approccio.

Vorremmo dare a questi kendoka, l’opportunità di vedere, e ricercare, un punto di riferimento a cui tendere. Un “modo” di fare kendo e shiai.

Vorremmo riservare uno spazio (seppur piccolo) a coloro che ci aiutano ogni anno nello svolgimento del Trofeo dell’Adriatico.

Considerando che il Trofeo quest’anno coincide anche con l‘inaugurazione ufficiale del nostro nuovo dojo, questo progetto assume per noi anche un valore più profondo, poiché lo consideriamo come una sorta di “manifesto programmatico” del dojo.

Speriamo che tutto ciò sia ben apprezzato dai partecipanti al nostro evento.

Grazie nuovamente di cuore a tutti coloro che hanno accettato il nostro invito.

Ci vediamo il 15 e 16 Febbraio 2014 a Gradara 😉

Ikendenshin

www.kendopesaro.it


Lascia un commento

Briefing

Abbiamo sfruttato questa pausa natalizia per alcuni briefing relativi al 6° Trofeo dell’Adriatico.

Stay tuned.

kendo fano pesaro marche kendo nelle marche kendo urbino pesaro urbino gradara

 


4 commenti

Teaser

Nel congratularci con tutti coloro, promossi e non, che ieri si sono fatti giudicare dalla commissione del Kangeiko, pubblichiamo il primo teaser del 6° Trofeo dell’Adriatico.

Stiamo lavorando da tempo a questo evento, avendo come obiettivo quello di lasciare  un bel ricordo e farvi trascorrere un weekend pieno di divertimento! 😉

https://kendonellemarche.wordpress.com/2013/12/01/ikendenshin-15-16/


5 commenti

Ikendenshin – 15 e 16 Febbraio 2014

kendo nelle marche kendo fano kendo pesaro ikendenshin kendo urbino trofeo adriatico gradara ikendenshin

Hokusai Katsushika

Buongiorno a tutti voi, lettori ed appassionati di Kendo.

Oggi, attraverso questo blog che ad Aprile compierà il 5° anno di vita, vorremmo comunicare un altro passaggio importantissimo del Kendo di quella bellissima regione che sono le Marche!

Era il 9 Aprile quando comunicammo la nascita di IKENDENSHIN.

Da quel giorno abbiamo iniziato a costruire con grande dedizione e sacrificio un nuovo percorso per il kendo della provincia di Pesaro e Urbino.

Nuova Associazione, con nuove sedi di pratica e tanto altro.

Stessa guida tecnica. (Stefano, ancora grazie per tutto)

In questi mesi, per ragioni molto diverse, è stato più complesso del previsto uscire dal dojo per stage, competizioni o semplici visite a dojo amici. Abbiamo lavorato sodo per far conoscere il Kendo nelle nostre zone con lezioni in spiaggia, dimostrazioni aperte al pubblico, progetti divulgativi nelle scuole medie ed altre iniziative che vi racconteremo nelle prossime settimane.

Il tutto seguendo il nostro approccio al Kendo.

Sin dal 9 Aprile avevamo informato voi tutti che il Trofeo dell’Adriatico avrebbe avuto luogo il 15 e 16 Febbraio 2014.

Oggi però vogliamo svelarvi uno degli aspetti che renderà particolare quest’edizione.

Il Trofeo dell’Adriatico è stato un appuntamento che nel tempo ha sempre più avvicinato praticanti da quasi tutt’Italia ed oltre:

Accademia Romana Kendo – Roma
Alser Kendo Club – Milano
ATM Hagakure Ancona – Chiaravalle
Cremona Kendo – Cremona
Fudoshin Kai – Perugia
Hekisuikan – Rimini
Iaikendo Goryukai – Vicenza
Ittoryukai – Firenze
Ittoryukai – Valdelsa
Ken Shin Kan – Valence
Kendo CUS Verona – Verona
Kendo P.S.G. – Porto San Giorgio
Koshikan – Firenze
Parma Kendo Kai – Parma
Miyamoto Musashi – Ferrara
Muganokai – Livorno
Mugen Kendo Como – Como
Musokan  – Bologna/Modena
Scuola Kendo Lucca – Lucca
Seishinkan – Bologna/Piacenza
Shodan – Reggio Emilia
Shubukan – Torino 
Shubukan Kendo Klub – Ljubljana
Shudokan – Roma
Shumpukan Milano – Milano
Takemusu Zen Ken – Cagliari
ZenKenYu – Giussano

Anche se in realtà siamo operativi da diverso tempo sia a Pesaro che a Fano, volevamo condividere con voi l’inizio di questa nuova esperienza chiamata IKENDENSHIN.

Quale migliore occasione che farlo proprio nel giorno del Trofeo?!

Consideratela quindi una sorta d’inaugurazione del nostro nuovo dojo, un momento di festa!

Saremo quindi ancor più onorati di avervi il prossimo 15 e 16 Febbraio a Gradara per un bel weekend all’insegna dell’amicizia e del divertimento.

Nelle prossime settimane vi racconteremo cos’abbiamo in mente per quest’occasione davvero speciale 😉

*** *** ***

info: ikendenshin@gmail.com