Kendo nelle Marche


3 commenti

Millenovecentoventuno

Non è un dato di chissà quale statistica, ma semplicemente una data. Un anno per l’esattezza. L’anno in cui questa bellissima foto è stata scattata.

Purtroppo non si sa molto al riguardo. Sappiamo che questa situazione immortala praticanti in Giappone ma non esattamente dove. Non sappiamo neanche l’autore chi è sconosciuto anche  all’Università di Washington che conserva la stampa originale. Sappiamo solo l’anno, 1921 appunto. Quest’aurea di mistero la rende ancora più affascinante. Un bambino che pratica con un adulto ed altri praticanti che osservano a distanza, il tutto in un bosco.

Per chi ama la fotografia oltre che il Kendo suggeriamo di approfondire l’argomento circa questa foto a questo link

Ci sono tantissime altre immagini circa il Giappone e le trovate tutte al seguente link.

E se vi siete innamorati a tal punto di ordinare una riproduzione potete farlo dopo aver letto le FAQ


1 Commento

Fotografia giapponese – Ineffabile perfezione-

Come detto diverse volte, spesso i post sono coagulazioni di segni e significati che girano nell’aria e, per diverse vie, arrivano a solleticare la nostra curiosità. Pochi giorni fa, a Bruxelles, in una breve conversazione, Fukuda Sensei ci mostrava alcune fotografie scattate da lui confidandoci come la fotografia fosse diventata una delle sue passioni. E adesso grazie al sempre puntuale forum della INTK vengo a sapere di una mostra dal titolo “Ineffabile perfezione” che raccoglie 300 fotografie del Giappone che vanno dal 1860 al 1910.

La mostra che si tiene a Lugano presso Villa Ciani mostra per la prima volta al mondo una raccolta di tali capolavori, opera di fotografi sia occidentali che giapponesi. La mostra sarà visitabile fino al 27 febbraio 2011.

Ecco alcune fotografie presenti alla mostra e il trailer

L’evento si colloca all’interno di Nippon Lugano, una serie di mostre, film e spettacoli, alla scoperta del mondo nipponico. Per chi abita in zona, un evento da non perdere, magari sfruttando le festività natalizie.

Mi raccomando, se andate raccontateci com’è!!