Kendo nelle Marche


Lascia un commento

Sumi & Chiba

Una foto d’annata, per la precisione Edinburgo 2004.

credits – Kodokan Kendo


Lascia un commento

Sumi & Chiba giudicano futuri Hachidan

Il mitico duello può essere considerato uno dei più bei video di kendo moderno attualmente a disposizione nel web.

Il video che però vi facciamo vedere oggi mostra sì Sumi Sensei e Chiba sensei, ma in un’altra veste. Se fate attenzione, li vedrete tra i componenti della commissione che si appresta a giudicare questi kendoka…

Ovviamente, visto che ci siete godetevi anche il jigeiko per conseguire il grado più alto che il Kendo mette a disposizione attualmente…

Ne abbiamo in cantiere di altri, quindi rimanete sintonizzati 😉


5 commenti

Chiba Sensei -kendo no kata-

Non potevamo non scrivere questo post.  Vuoi per l’amicizia che ci lega all’Accademia Romana Kendo, vuoi per il rammarico di non essere stati presenti ad un evento del genere, vuoi per i diversi amici presenti.

Il ricordo di Chiba Sensei è sempre forte in noi così come la riconoscenza nei confronti dei ragazzi dell’ARK che sono riusciti a portare in Italia un Maestro di questo calibro.

Ecco, grazie ai filmati di eurokendo,  alcuni kendo no kata spiegati da Chiba Sensei


7 commenti

14/02/2009 Un seminario da ricordare

  English version

Sì, è bene ricordare certe cose. C’arricchiscono come sia come kendoka che come amicizia.

Forse solo il giorno di Natale poteva essere migliore per ricevere l’invito da parte del Kendo Club di Roma a partecipare al seminario con uno dei maggiori esponenti mondiali di Kendo,il M° Chiba Masashi, previsto per il 13, 14 e 15 febbraio 2009.

Presi dall’entusiamo, andiamo subito a scovare su youtube chi è questo M°Chiba, a noi giovincelli ancora sconosciuto…

Vedendo alcuni video su youtube, capiamo subito che l’occasione è irripetibile!

Scopriamo che ha un curriculum impressionante e che è uno dei più importanti kendoka specializzato nella guardia jodan.

La voglia di vederlo in azione cresce ancora di più.

Nonostante il costo dello stage sia considerevole cerchiamo di partecipare in gran numero, convinciamo anche i meno esperti a partecipare e partiamo!!

Purtroppo il viaggio inizia con una brutta notizia, il caro Ale Barulli deve dare forfait causa un fastidioso problema alla schiena. Al casello quindi ci troviamo, io, Gabriele e Davide.

Giulio e Marco li acciuffiamo in seguito per una rapida colazione. Dopo la noiosa autostrada, giungiamo proprio sotto le colline che portano a Petritoli, luogo dello stage, sono tortuose, e per un motociclista come me, sono gioie, persino con la lunghissima Volvo che mi scarrozza l’inverno.

Notiamo immediatamente che il clima è fresco, ci vorrà un buon riscaldamento prima d’iniziare !

Ad attenderci c’è la nostra guida, il M° Roberto, che avendo partecipato alla giornata di venerdì, ci riserva uno spogliatoio tutto per noi. Si crea subito una bell’atmosfera, ormai una costante degl’ultimi tempi. Ci cambiamo e nell’uscire dagli spogliatoi vediamo il M°Chiba, pronto con hakama e kendogi già indossati, proprio come vuole la tradizione giapponese.

E’ emozionante…

Mentre i kendoka con bogu praticano tecniche abbastanza avanzate, i principianti vengono seguiti dal M°Valenti che li educa alla tecnica madre del kendo, il Men. A fine mattinata vedremo Marco e gl’altri con uno sguardo abbastanza perplesso.

Il pranzo organizzato da Moreno del dojo di Porto San Giorgio, ci ha riservato una buona abbuffata che ha costretto poi al 2° caffè in bocciofila o alla grappa :-).

Il caldo della grappa ci servirà nell’attesa della 2° sessione, quella pomeridiana. M° Roberto trova il tempo una sigarettina e noi per qualche foto.

Dopo la pausa pranzo, arriva il custode e da buoni kendoka ci vestiamo subito per riscaldarci un pò, il freddo si sente… e ritroviamo i nostri bogu in fila assieme agl’altri.

Il parquet lasci i segni ed il buon Davide si tutela un po’ il suo pollicione…

ci rendiamo conto che siamo soli ed abbiamo un pò di tempo, troviamo il tempo per farci una foto di gruppo!

…ma farla con il M°Chiba è un grande onore per noi!!

E’ ormai noto che raggruppare tutto il nostro gruppo, genera energia e come in tutti gl’appuntamenti a cui partecipiamo assieme, siano essi allenamenti o stage, danno vita a vere e proprie perle di saggezza.

Solitamente queste si manifestano a pratica terminata , quando si è dato tutto ciò che si ha per se stessi e per i compagni, quando il sudore lascia il posto alla pace interiore….

…dopo aver bevuto semplicemente acqua del rubinetto, vedo il M° Roberto affermare con serenità:

“Sento che l’acqua è viva…”

Ci credo!! Aver potuto incrociato le shinai con il M°Chiba ti rende vivo!! E Roberto, da quel che ci ha riportato, ha sentito moltissimo la presenza, il grandissimo Spirito del Maestro.

Peccato non essere stai in grado di partecipare all’allenamento del lunedì, ma il lavoro è il lavoro.

Gran bella lezione, attendiamo ora la prossima edizione!!