Kendo nelle Marche


Lascia un commento

Ashi sabaki

L’articolo di oggi ci riporta alle basi.

Ogni Maestro che abbiamo avuto l’onore di incontrare ci ha rimarcato l’importanza delle basi come fondamenta del nostro kendo.

Spesso nel riprendere questo tipo di lavoro, magari dopo il superamento di un esame, notiamo che le nostre basi cambiano, migliorano e rafforzano di riflesso il nostro kendo, perché la nostra disciplina si pratica prima di tutto con le gambe.

Ashi-sabaki non è quindi un pratica per neofiti ma per tutti.

Sul sito dell’Heki Sui Kan trovate un manuale in italiano dove viene spiegato ottimamente cosa significa questo termine e le varie tipologie di movimenti.

Per chi invece preferisce un supporto video, segnaliamo questo filmato di Andy Fisher che, con la classica strategia di marketing in cui un contenuto funge da mezzo per promuovere un prodotto, ha realizzato questo interessante tutorial.