Kendo nelle Marche


Lascia un commento

38° AJKC

Andiamo indietro di ben 14 anni quando un giovane Miyazaki non ancora 8°dan (qui l’esame) entrava alla ribalta del grande palcoscenico del kendo giapponese. E’ proprio nell’edizione n°38 degli All Japan Kendo Championship, che Masahiro Miyazaki vince il primo dei suoi tanti AJKC ed a farne le spese è Masahiro Shirakawa di Tokyo.

Qui di seguito la finale, oltre a qualche altro incontro davvero molto molto interessante.

Miyazaki Masahiro – Sato Tadahiko

Shirakawa Masahiro – Shindo Masahiro

Shimizu Shinji – Shirakawa Masahiro

Shindo Masahiro – Koyama Masahiro

*** *** ***

Aggiornamento 6° Trofeo dell’Adriatico:

Mancano pochissimi giorni!

Invitiamo tutti coloro che devono ancora formalizzare l’iscrizione allo stage ed al trofeo, di farlo quanto prima inviando una mail a ikendenshin@gmail.com così da poter poter organizzare al meglio l’intero evento (tabelloni individuali e squadre, buffet, etc.) .

Ricordiamo inoltre che abbiamo già iscritte alcune squadre incomplete (2 elementi),  e siamo quindi in grado di poter far gareggiare anche coloro che non hanno una squadra.

Per fare ciò dobbiamo assolutamente avere l’iscrizione al più presto.

Annunci


Lascia un commento

Hachiko

  English version

Il primo post dell’anno lo dedichiamo ad un animale, un cane per l’esattezza.

Vi chiederete sicuramente che nesso c’è tra il Kendo ed un cane. Beh, ve lo spiego subito! 🙂

Sono appena reduce dalla visione di un film il cui protagonista è un cane molto particolare di nome Hachiko. La particolarità di questo cane risiede nella impressionante fedeltà che questo ha avuto nei confronti del suo migliore amico, il Prof.Hidesamuroh Ueno.

La storia narra di questo Professore giapponese che, al rientro in stazione da uno dei suoi viaggi di lavoro, si ritrova casualmente un cane di razza Akita dal quale non riesce a separarsi. Da quel momento nasce una profonda relazione tra i due che proseguirà oltre la morte del Professore avvenuta circa 2 anni dopo.

L’attaccamento di Hachiko nei confronti Hidesamuroh era tale che ogni giorno l’affettuoso cane si appostava pochi minuti prima dell’arrivo del treno in attesa del suo compagno.

Nonostante il tragico evento, Hachiko continuerà a presentarsi tutti i giorni alla stazione del treno come ha sempre fatto dal momento del fatidico incontro per ben 10 anni! La fedeltà di questo animale coinvolse e commosse moltissima gente fino al punto d’attribuirgli una statua posizionata proprio davanti la stazione di Shibuya. Non è dato a sapere se questa storia abbia “agevolato” il riconoscimento nella Akita come “Tesoro Naturale del Giappone”, ma resta la leggenda che commuove anche per bellissimi episodi narrati nel film ora nelle sale.

Oltre ad una brevissima scena in cui compaiono due shinai :-), ho deciso di scrivere quest’articolo perchè nella storia del Giappone vi sono forti legami tra i cani Akita, gli Shogun ed i Samurai.

Se volete approfondire l’argomento troverete maggiori informazioni nel forum dell’I.N.T.K. a questo indirizzo.

Altre informazioni interessanti le trovate ovviamente su Wikipedia ma anche nel sito Karate-do.

Il film che ho visto e del quale riporto qui sotto il trailer, non è che uno dei remake di film sia americani che giapponesi, che trattano questa bella storia.

E’ un film commovente, quindi preparatevi a qualche nodo in gola…