Kendo nelle Marche


2 commenti

Kata al 20° AJKC – 1972

  English version

Un reperto storico di Kendo davvero di spessore quello che pubblichiamo oggi!
Siamo alla 20° edizione degli All Japan Kendo Championships e nella tradizionale dimostrazione dei Kendo no Kata troviamo Iwao Tsurumi Sensei e Masaji Ito Sensei.
Notare come le tecniche vengano portate con fumikomi invece che in suriashi.
Una curiosità: Iwao Tsurumi, Nyui Yoshihiro ed Hirakawa Tatsuo, padre di Hirakawa Nobuo, venivano chiamati i “tre corvi” (fonte: Kendo Jidai 2008-7).
Annunci


1 Commento

Kendo no Kata – 59th AJKC

Chiudiamo con questo articolo il capitolo sull’ultimissima edizione dei AJKC tenutasi il 3 Novembre scorso a Tokyo. La chiudiamo non a caso con la dimostrazione dei Kendo no Kata. L’abbiamo scritto 1.000 volte perchè a nostra volta ci è stato detto e ripetuto molto di più. Tutta la parte riguardante i Kata sono di primaria importanza nel Kendo, soprattutto nel Kendo moderno.

Abbiamo sentito molto spesso Maestri giapponesi lamentarsi di come i giovani pratichino il Kendo attualmente, in particolar modo durante i campionati. Ragazzi che hanno una postura assolutamente scorretta e per il quale abbiamo scritto un interessante articolo che vi riproponiamo a questo link.

L’ennesima dimostrazione con la quale la ZKNR insiste sui fondamentali e sulla forma la si coglie dalla tradizionale dimostrazione che apre tutti gli AJKC, anche quelli dell’ultimissima edizione appena terminata.

Shimano Sensei (sinistra Uchitachi) e Matsui Sensei (a destra Shitachi), entrambi 8° dan Hanshi per una dimostrazione di fortissima intensità.


1 Commento

Kendo No Kata – Ippon me – 10°dan

Il documento in questione è in rete da parecchio tempo, quindi non è una novità, ma è sicuramente un filmato di una valore storico molto importante per il Kendo.

I due kendoka (Uchidachi – Goro SAIMURA e Shitachi Moriji MOCHIDA) sono 10°dan Hanshi, il massimo livello per una kendoka.

Possono essere tranquillamente considerate delle Guide.

Come molti di voi noteranno parte della forma è cambiata, ed anche altri punti del kata sono stati modificati, ma devo confessare che provo comunque una certa emozione nel vedere questo video…

Nei prossimi articoli faremo un pò di chiarezza nella storia di Moriji MOCHIDA.