Kendo nelle Marche


1 Commento

Chiara Bosetti su “La Provincia di Varese”

Oggi riportiamo una bella intervista pubblicata dal quotidiano “La Provincia di Varese” sull’edizione di oggi alla neo campionessa italiana Chiara Bosetti del Jin Sei Kan!

Jin Sei Kan – Kendo Varese

La dedica, la preparazione, la scoperta del Kendo, e tanto altro in quest’articolo curato da Alberto Cortese.

credits  - La Provincia di Varese

credits – La Provincia di Varese

 

http://www.laprovinciadivarese.it/stories/Homepage/agonismo-e-filosofia-i-samurai-siamo-noi_1050492_11/


Lascia un commento

CCII 2014 – TG Verona

Siamo sempre molto felici quando vediamo che i media classici come la carta stampata, la  radio o la TV trattano il Kendo.

Il video di oggi ripropone il servizio “Il cammino della spada” che la rete locale Telenuovo ha trasmesso attraverso il TG Verona riguardo gli ultimi Campionati Italiani CIK che hanno avuto luogo lo scorso weekend proprio a Verona.


2 commenti

CCII 2013

Sappiamo che molti di voi ieri notte sono rimasti inchiodati su RaiSport 2 per poter vedere la telecronaca dei campionati, magistralmente eseguita da Angela Papaccio! 😉

Grazie al canale youtube di “edward964” possiamo pubblicare i video delle 2 finali individuali che hanno visto vincitori Alex Orizio e Fabrizio Mandia.

Inoltre, grazie al bellissimo lavoro di Antonio Amendola abbiamo potuto vedere il nostro amato Kendo sul sito di Repubblica il seguente video.

Antonio ha poi pubblicato al seguente link un reportage di altissima qualità, non perdetevelo!!

http://s4c.photoshelter.com/gallery-collection/Kendo-Campionati-italiani-2013-ROMA-9-10-marzo/C00001Zo.fzZF4ig

La situazione riepilogativa dei campionati è disponibile nel sito CIK ai seguenti link

http://www.kendo-cik.it/Italiano/Varie_pdf/indiv_cciikendo_2013.pdf

http://www.kendo-cik.it/Italiano/Varie_pdf/squadre_2013.pdf


4 commenti

Campionati italiani di kendo 2011

Il post avrebbe potuto anche essere intitolato “Messina Rulez”. Il club siciliano fa piazza pulita aggiudicandosi la competizione a squadre e l’individuale maschile con Giuseppe Giannetto. Per quest’anno sono loro i campioni.

Non dimentichiamoci del lato femminile della competizione. Complimenti a Laura Imperiale, dello Shubukan Torino, che sconfigge in finale Francesca Ricciuti, campionessa uscente.

I risultati li sapete tutti ormai:

Individuale maschile

1. Giuseppe Giannetto 2. Fabrizio Mandia 3. Christian Filippi, Edwing Soldati. Fighting Spirit a Demetrio Orlando

Individuale femminile

1. Laura imperiale 2. Serena Ricciuti 3. Mirial Livolsi, Ma Yun Sook. Fighting Spirit Irene de Petris

Competizione a suqadre

1. Kendo Messina F.C. 2. Kodokan Alessandria 3. Do shin ken Alessandria, Kuma no kai Catania.  F.S Christian Filippi

Ricordiamo che si tratta dei primi campionati italiani a cui si è potuto accedere solo attraverso una selezione, cosa mai accaduta prima.

Da segnalare la collaborazione con la RAI che, per il secondo anno, ha dedicato uno spazio all’evento sui canali di rai sport.

Unica nota dolente è la scarsità di materiale online sull’evento. Per chi si fosse persa la trasmissione rai e non fosse stato presente all’evento (molti visto l’obbligo delle selezioni) cattive notizie. A una settimana dall’evento ancora in rete tutto tace (o quasi). Se non fosse per qualche instancabile appassionato come Antonio Zumbo non potremmo nemmeno mostrarvi le immagini che seguono.

Un estratto dalla trasmissione di rai sport.

Ecco la finale maschile tra Fabrizio mandia e Giuseppe Giannetto

La semifinale a squadre Catania vs Messina

Finale Kodokan Alessandria vs Kendo Messina F.C.


21 commenti

CCII Kendo a squadre da 3 open – Firenze 2010

E’ già passato un anno da quel bellissimo giorno che personalmente ebbi modo di vivere solo per la gara riservata ai Kyusha.

E’ passato un anno ed al tempo avevamo presentato “solo” una squadra da 3, con il nostro storico Senpai Roberto Cittadini, “Il Presidente” Alessandro Aguzzi e Giulio Gabbianelli, mentre per la gara Kyu avevamo venduto la pelle molto cara Io, lo stesso Giulio e Gabriele Gennari. Ricordo ancora bene l’avanzata di Giulio di gara in gara, ci fece bollire il sangue… Bellissimi ricordi…

Sono successe tante cose in quest’anno e le trovate tutte qui, una dietro l’altra. Alcune sono cambiate ma c’è un denominatore comune che le sostiene tutte. La voglia di divertirsi, di crescere singolarmente ma soprattutto come gruppo, il nostro valore aggiunto.

Fino all’ultimo abbiamo sperato di poter schierare 2 squadre al completo, ma il forfait di Davide ci ha costretto a scegliere quale squadra doveva partire dallo 0 a 1.

La logica avrebbe detto quella con meno esperienza, cercando di portarne almeno una il più avanti possibile, ma abbiamo preferito mettere la nostra punta di diamante Giulio Gabbianelli assieme a Massimo e Diego che esordivano proprio in questa occasione. Coccolati come dei cuccioli 🙂 .

Quindi le squadre erano:

Shingen 1 – AGUZZI, NICOLINI
Shingen 2 – GABBIANELLI, BRECCIA, CARUBA

Altra nota in comune con la precedente edizione è stato il supporto morale di chi non partecipava all’evento e s’è fatto comunque l’alzataccia! Se l’anno scorso è stato Giacomo ad essersi offerto volontario, quest’anno si è proposto l’Avvocato Marco “Caddy” D’Agnolo che ci ha fatto da balia nonostante non gareggiasse affatto!

…e per me un po’ s’è pentito 🙂

La truppa Shingen s’è mossa in 3 mezzi, con la famiglia di Massi al gran completo e Alessandro con Diego. Io nella Volvo mobile con Giulio e Marco ;-).

Arriviamo al Mandela Forum!

Il palazzetto è grande, accogliente, ma il fondo non è assolutamente paragonabile a quello di Gradara che sembra nato per il Kendo  🙂

Rivediamo tanti amici tra cui i ragazzi di Roma 🙂

con Teresa ed Enrico dell’Accademia Romana Kendo

con Enzo dell’Associazione Shudokan Roma

ed il M°Betti che s’intrufola simpaticamente nella nostra foto di gruppo 🙂

Eravamo già a conoscenza dei sorteggi e sapevamo che la (s) fortuna ha fatto sì che noi di Shingen 1 avessimo in pool Kendo FC Messina 1 e Kodokan 2, cioè quelle che sarebbero diventate poche ore dopo la 2° e la 3° squadra classificata.

Noi, poco abituati all’atmosfera in Shiai, paghiamo un po’ la poca esperienza, forse siamo anche incosciamente scoraggiati dall’essere in un uomo in meno. Diamo tutto quello che abbiamo e cerchiamo di giocarcela fino in fondo, ma purtroppo non ce la facciamo. Usciamo dalla pool ma con onore. Nell’altro shiai-jo c’è però Shingen 2 che riesce a passare la pool, sconfiggere Kendo Club Roma per noi fermarsi contro Kendo CUS Verona.

Bravi Bravi Bravi!! 🙂

Io, Giulio e Marco rientriamo a casa sfatti, decisamente sfatti. Ale rimane invece assieme a Massimo e Diego che si cimenteranno nel Campionato per Kyusha. Siamo aggiornati costantemente da Ale e come si ascoltano le partite alla radio, noi ci manteniamo in contatto via sms :-). Massimo passa la pool e Diego vince addirittura il primo incontro ad eliminazione diretta:-).

Verrà poi sconfito subito dopo…

Alessandro, che ha potuto vedere entrambe le giornate di gara, ci dice che molti arbitri sono rimasti maggiormente soddisfatti dal Kendo espresso dai Kyusha piuttosto che quello mostrato nei CCII Open e forse capisco anche il perchè…

Nonostante personalmente non abbia visto le gare di domenica, sento comunque di dover dire che in alcuni incontri ho notato un Kendo fin troppo fisico… dove la shinai era poco presente, incontri quasi al limite della regolarità. Molti taiatari, molti spintoni per far uscire l’avversario dallo shiai-jo e poca tecnica.

E’ altresì vero che chi la tecnica ce l’aveva, l’ha usata a tratti in modo sopraffino e ci ha fatto anche divertire dagli spalti 🙂

Vedi ad esempio quest’incontro tra Mizuta Kendo Venezia e Kodokan Alessandria.

Sul sito CIK trovate sia i risultati dei CCII a squadre che gli individuali 😉

Niente da dire, partecipare ai CCII è una bellissima esperienza 😉