Kendo nelle Marche


2 commenti

Esami Kyusha Maggio 2017

18557104_1191157257662272_7868847104377876127_n

Il 18 Maggio 2017 i dojo Ikendenshin di Pesaro e Uminokenshi di Porto San Giorgio hanno condiviso una sessione d’esame rivolta ai kyusha.
Questa data si aggiunge ad un lungo elenco che testimonia come nell’ultimo decennio nelle Marche sia viva l’usanza di svolgere gli “esami interni”… all’esterno! Al piacere di incrociare lo shinai con vecchi amici e nuovi kendoka questo aggiunge degli elementi importanti e propri del kendo.

L’esaminando deve mostrare la qualità del proprio kendo in poco tempo a degli esaminatori che non lo conoscono. Prende vita lo slogan del Trofeo dell’Adriatico: “Tutto in un solo colpo”.

I praticanti vengono a contatto con l’aspetto “sociale” del kendo. Il loro è un percorso comune che più volte si incrocerà e si affiancherà a quello dei ragazzi e delle ragazze con coi hanno condiviso i primi esami. In futuro avranno altre occasioni per misurarsi, dovranno di certo sostenersi nei momenti più delicati, stimolarsi, mettersi in competizione, trarre ispirazione gli uni dagli altri, “invidiarsi” e, non meno importante, condividere le spese dei vari spostamenti in giro per l’Italia con gli shiai in spalla!

Vi è inoltre un’espressione di grande umiltà nell’accettare di essere giudicato/valutato/misurato da sconosciuti. Sarà certamente capitato e certamente capiterà che il risultato non sia in accordo con le aspettative o con la realtà, ma è la bandierina che si alza per un ippon che giudichiamo inesistente, è il contendente con cui non riesci ad esprimere il tuo valore, è il praticante che si allena meno e che riesce ad ottenere risultati migliori dei tuoi, è la vita. This is Kendo!

Infine c’è il daini dojo!

I nostri 6 eroi si sono comportati egregiamente, distribuendosi i gradi di 4° e 3° kyu. Ora si torna in palestra dove, poco importa il grado, c’è sempre da indossare il men e toglierselo solo quand’è grondante di sudore!


Lascia un commento

Esame 8°dan, c’è anche la CIK

wp-1493667826151.

Quella di oggi è una tappa storica della nostra federazione e soprattutto dei protagonisti della foto.

Come avevamo promesso qui, il M° Moretti ha iniziato quel percorso terribilmente difficile per ottenere l’8°dan. Assieme a lui anche Livio Lancini nella prima sessione di Kyoto che ha visto solo 8 promossi su 875 (0,9%…).

Non è andata bene, ma considerato l’eccezionale livello di selezione, è naturale considerare del tutto normale l’esito.

Bravissimi comunque!


Lascia un commento

Uchimura 7° dan!

Lo scorso 23 Novembre a Tokyo si è tenuta una sessione d’esami per 7°dan e tra i vari shinsa abbiamo trovato Ryoichi Uchimura che sotto gli occhi di Furukawa Sensei ha superato brillantemente la prova!

Questo bellissimo risultato raggiunto a 36 anni si aggiunge ai tantissimi risultati agonistici che abbiamo elencato qui.

 

uchimura-7dan-kendo

La lista completa dei promossi la trovate al seguente link.

http://www.kendo.or.jp/examination/docs/20161123_tokyo-k7.pdf

 

 

Grazie mille al caro amico Dado per il supporto 😉

 


Lascia un commento

Matsudo Sensei reportage

Il post di oggi riguarda un video pubblicato da un figlio.

Proprio così!

Un 7°dan di 91 anni si sottopone all’esame più difficile del Giappone ed il figlio fa un breve reportage della giornata con tanto di commenti sui vari momenti dell’esperienza.

 

Nel video ritroverete Matsudo Sensei nei due jigeiko d’esame della prima sessione e poi il secondo test.

Ricordiamo infatti che per superare l’esame per l’8°dan ci sono due passaggi di due jigeiko ciascuno.

A margine v’informiamo che nella sessione della giornata del 22 Novembre i promossi ad 8°dan di Kendo sono stati 7 su 1007…

http://www.kendo.or.jp/examination/kendo-8dan/20161122-tokyo/result/


1 Commento

Esami Roma Ottobre 2016

img_9780Siamo a Roma, via Tripolitania 34, in casa A.R.K.

L’occasione è quella degli esami delle Confederazione Italiana Kendo per i gradi Ikkyu, Shodan e Nidan. L’affluenza è notevole, qualche addetto ai lavori parla di record. Nel saluto ci disponiamo su tre file ed io, in colpevole ritardo, non trovo quasi posto. Do ragione all’addetto ai lavori, ci sono veramente tanti kendoka! (Solo dalla costa adriatica sono confluiti a Roma quasi 20 kenshi!)

Il seminario che precede gli esami è condotto da Zago Sensei (Kendo Nanadan Kyoshi), il presidente della commissione d’esame, che è composta anche da: Fabio di Chio (Kendo Godan), Angela Papaccio (Kendo Rokudan Renshi), Alessandro Molinari (Kendo Rokudan), Andrea Li Causi (Kendo Godan).
Il programma della mattina è pensato per gli esaminandi e prevede: studio dei kata, pratica del kirikaeshi, kihon uchi, renzoku waza, mawarigeiko. Il tempo a nostra disposizione vola e siamo già al jigeiko. I praticanti sono tanti ed i kodansha chiedono ai sandan di unirsi ai motodachi per consentire a tutti più di un confronto.
Personalmente ricevo preziosi consigli sull’utilizzo della mano sinistra e sul mio modo di fare zanshin. Quanto basta per ripagare la trasferta 😉

E’ l’ora dell’esame. Tra i nostri c’è Daniele Onori alla sua prima esperienza e Paolo Verolini che si candida al nidan. Con me, a rilassarsi in tribuna, Laura Mecozzi.
L’esame è preceduto da una dimostrazione di Jodo a cura del Kiryoku di Roma, nelle persone di Margherita Carratu (jodo godan) e Roberto Milana (jodo yondan).

dsc_0291
Ammetto di conoscere veramente poco questa disciplina e di essere stato colpito, se non meravigliato, dai ritmi e dal dinamismo dei kata mostrati da questi due grandi praticanti. Appena un’ora dopo avrò l’occasione di complimentarmi con Roberto e di farmi tentare da questa disciplina. Conveniamo inseme che il tempo è tiranno, quasi ci impedisce di dedicarci ad una disciplina, figuriamoci a due. Però… Sappiamo tutti che la passione trova sempre una strada!

Terminati gli esami, come spesso accade, ci sono volti sorridenti e visi cupi.
Ogni Kendoka sa che si cresce di più attraverso le sconfitte che non grazie alle vittorie. Ce lo ricordano le parole di Asami sensei (riportate qui) e scherzosamente quest’immagine pubblicata qualche tempo fa:

577459_302866559791890_1622394098_n

Di certo un passaggio importante affinché un risultato, quale esso sia, diventi utile alla nostra pratica è individuarne le cause. Per questo l’emozione del momento, specie la delusione (se non addirittura la rabbia), va subito messa da parte per dar spazio all’analisi dell’accaduto, forti dell’umiltà di chiedere laddove non si riesce a comprendere. La cosa fondamentale è che terminato un esame ognuno torni a casa con qualcosa su cui lavorare, con degli obiettivi chiari.
Questo è l’augurio che facciamo al nostro Daniele, neo ikkiu, insieme a quanti hanno superato il loro esame e a quelli che, come il nostro Paolo, hanno scoperto di avere ancora qualcosa da affinare per poter affrontare con successo la loro prova. Le congratulazioni vanno a fatte a tutti, perché questo è fare kendo.

Marco Papetti

Umi No Kenshi – Porto San Giorgio

 

 


Lascia un commento

Slowmotion Esame 8°dan Ryoichi Fujii Sensei

Torniamo all’esame di Fujii Sensei sostanzialmente per due ragioni.

La prima è che non è consueto veder superare questo difficilissimo esame praticando in Nito.

La seconda è la possibilità di rivedere nel dettaglio tutti i jigeiko, che ricordiamo essere quattro per l’esame in questione, suddivisi in due sessioni.

Il canale Youtube di Hiroyuki Danno si concentra spesso nella pratica in Nito ed in questo caso non s’è fatto certo sfuggire la possibilità di inserire replay delle varie azioni dell’esame.

Nonostante chi vi scrive non sia un profondo appassionato di questo tipo di guardia (è già difficilissimo per me praticare in chudan…) questi video mettono in mostra un kendo molto potente e particolarmente bello.

Cogliamo l’occasione di ricordare che qui sono raccolti tutti gli esami da 8°dan pubblicati nel blog.

1° sessione

2° sessione


1 Commento

Ryoichi Fujii – Esame 8° dan in Nito e…Kyoto Taikai!

Crediamo siano stati giorni davvero molto intensi per Fujii Sensei quelli trascorsi in questa settimana!

Ryoichi Fujii ha soli 55 anni, è un Maestro di Kendo in Nito e lo abbiamo visto diverse volte accompagnare un grandissimo del Kendo moderno e dell’arte delle due spade. Stiamo parlando di Toda Tadao Sensei!

Nella foto qui di seguito lo vediamo assieme a Toda Sensei in occasione del “2015 US Nito Kendo Seminar” organizzato dal Idaho Kendo Club di cui abbiamo pubblicato questo video.

credits - Idaho kendo

credits – Idaho kendo

Tutte le informazioni riguardo l’edizione n°9 di questo seminario negli USA può qui.

Dopo aver superato l’esame da 8°dan assieme ad altri 16 su 1636 aspiranti alla sessione di due settimane fa a Kyoto, lo abbiamo apprezzato pochi giorni dopo come protagonista all’ultimo Kyoto Taikai nella categoria Hachidan appunto.

Qui di seguito potete rivedere i jigeiko d’esame e subito dopo il tachiai al 112° Kyoto Taikai

Se desiderate invece vederlo in azione in shiai, il video qui sotto fa per voi. Si tratta della 59° edizione del Todofuken Kendo Taikai di Osaka