Kendo nelle Marche

Gemellaggio Rakushikan – Seishinkan. 1° Parte

1 Commento

  English version

Non mi sembrava il vero, il sogno di ogni kendoka si stava avverando, partenza per il Giappone!
La bella notizia è arrivata verso Marzo/Aprile, il Dojo del nostro Maestro Stefano Betti, il Seishinkan di Bologna avrebbe ricambiato la visita del gemellaggio avvenuto nel 2010 e ha dato a noi di Ikendenshin l’opportunità di partecipare, un po’ per lavoro, un po’ per la famiglia, son stato l’unico ad avere l’onore e la fortuna di partecipare, conferma all’istante e acquisto immediato del biglietto.

Ci ritroviamo puntualissimi la mattina del 3 ottobre a Bologna per la prima tratta del volo in direzione Roma, dove nell’attesa incontreremo gli amici dell’ARK di Roma anche loro in trasferta kendo ma per Belgrado.
Il viaggio con Alitalia si risolverà in “sole” 12 ore (!!!) con atterraggio ad Osaka con terzo ed ultimo volo direzione Fukuoka, al ritiro dei bagagli sul nastro vedo con la coda dell’occhio una mano che saluta, era il Maestro Hisashi Otsubo con gli altri amici del Rakushinkan che ci stavano già aspettando, ci hanno riconosciuti subito dissi tra me e me, sicuramente merito della foto postata in tempo reale sulla nostra pagina facebook, o forse perchè eravamo gli unici 6 occidentali in quell’aeroporto? 😀

Alessio Chirieleison © 2014

Alessio Chirieleison © 2014

Già dal nostro arrivo la tabella di marcia è molto fitta e ricca di impegni, di doveri e di piaceri, il nostro primo step è una visita presso l’ufficio della Prefettura di Fukuoka, un breve pit-stop nei bagni dell’aeroporto e un pisolino nel breve tragitto in auto ci rimette in sesto, per l’occasione avrò l’onore di indossare l’alta uniforme del Seishinkan, nel frattempo si uniscono a noi i 2 elementi mancanti, Elisabetta e Aldo di Piacenza, ora siamo davvero al completo, 7 samurai al servizio di Stefano 😀

IMG_4095

Come avrò modo di constatare in seguito in Giappone ovunque si vada si è sempre ospiti graditi, trattati con alto riguardo e rispetto, ci presentiamo all’ufficio con un ottimo giapponese (si, certo) un breve scambio di chiacchiere e finalmente si fa il check-in in Hotel a Ogori.

Alessio Chirieleison © 2014

Alessio Chirieleison © 2014

Anche qui i tempi sono ridottissimi, giusto una rinfrescata e in pochi minuti siamo già di sotto, una scuderia di auto nipponiche ci attende per una di quelle che si rivelerà tra le mete più ambite di questo viaggio: LA RISTORAZIONE!

Siamo al primo piano di un ristorantino tradizionale della città, l’accoglienza è calorosissima, ci sbarra la porta il Maestro Nakano con dei misteriosi bigliettini bianchi, si riveleranno in seguito dei segnaposti, assegnati casualmente di modo da mescolarsi più facilmente e non ghettizzarci come siamo soliti fare noi italiani, siamo all’interno di una sala da pranzo tradizionale a sedere sul tatami, la tavola e imbandita e birra e sakè non tarderanno a scorrere con disinvoltura, in questa recensione non mi dilungherò a parlare di cucina (chi mi conosce sa che è un grosso sacrificio per me) ma va menzionato un highlight, tra le varie pietanze abbiamo avuto l’opportunita e il lieto fine di assaggiare il temutissimo FUGU! Privato della sua letale tedrodotossina 😀

E nonostante tutto la sveglia è alle 7 di mattina, nonostante il fuso orario abbiamo dormito tutti come sotto l’effetto di una potente neurotossina, sarà stato il fugu? No problem, la nostra agenda prevede la cerimonia di apertura e il primo allenamento alle 9 presso IL Dojo dove il nostro allenamento sarà seguito dal quotidiano Nishi Nippon Shimbun che ci dedicherà un articolo, finalmente i piedi su un vero parquet un vero pavimento per praticare il kendo, legno levigato a pelle per decine di anni, quasi un tappeto elastico per un entusiasmante ora di jigeiko di altissimo livello (per noi), la media era di un 7dan a testa, cosa volere di più?

FINE PRIMA PARTE

Annunci

One thought on “Gemellaggio Rakushikan – Seishinkan. 1° Parte

  1. Pingback: Esserci, innanzitutto |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...